HomeBanche per L'impresa

Finanziamenti UE alle PMI: i bandi Horizon 2020 e COSME

Finanziamenti UE alle PMI: i bandi Horizon 2020 e COSME

Manifattura additiva e robotica: un patrimonio di interessi che si può allargare ad altri partner
Open banking: i 5 vantaggi della PSD2 per il mondo delle PMI
Unicredit e Microsoft: insieme per digitalizzare 100 mila Pmi italiane

I nuovi Programmi Europei Horizon 2020 e COSME: guida agli strumenti finanziari e alle modalità di partecipazione delle PMI ai bandi.

Finanziamenti-UE

Da quest’anno, le PMI possono accedere alle linee di finanziamento agevolato previste dai nuovi Fondi Europei: i programmi UE Horizon 2020 e COSME, che offrono una grossa  opportunità di sostegno agli investimenti in innovazione, ricerca e internazionalizzazione a beneficio della competitività. Vediamo di seguito le informazioni utili per accedere ai bandi.

Horizon 2020

Horizon 2020 è il nuovo programma UE per che finanzia le attività di Ricerca e Innovazione dopo quello FP7: rispetto a quelli passati, copre tutte le fasi di progetto: dallo sviluppo dell’idea all’approdo sul mercato, con un’attenzione particolare all’impatto sulla società di quanto realizzato grazie ai finanziamenti.

In vigore dal 1° gennaio, (avvio dei bandi dal primo marzo), si articola in tre priorità, Excellent Science, Industrial Leadership (compresa l’innovazione nelle PMI) e Societal Challenges, con la dotazione finanziaria più robusta di sempre: 80 miliardi da tradursi in bandi accessibili a chiunque. La novità è che la Commissione Europea potrà riorientare parte dei finanziamenti con la revisione di metà percorso, in base ai bisogni o ai risultati al momento ottenuti. Inoltre, si lavora all’integrazione con i fondi strutturali, per concentrare le risorse regionali sui progetti di Ricerca, combinando gli obiettivi dei due programmi.

COSME

Il Programma COSME 2014-2020 per la Competitività di imprese e PMI opera in continuità con il Programma quadro 2007-2013 CIP (Programme for the Competitiveness of enterprises and SMEs) ma semplifica le procedure per accedere ai finanziamenti e il ricorso agli strumenti finanziari. L’obiettivo è creare un ambiente favorevole alla nascita e crescita delle PMI per promuovere l’imprenditorialità facilitando l’accesso al credito e l’internazionalizzazione.

Il budget è di circa 2,3 miliardi di euro, il 60% dei quali destinato agli strumenti finanziari previsti dll’obiettivo “Accesso al credito”. La programmazione è annuale e ha già rodotto bandi in ambito competitività europea, internazionalizzazione e cluster per PMI e Turismo. Possono accedere ai bandi:

  • imprenditori già attivi sul mercato, in particolare PMI (accesso semplificato a fondi per sviluppo, consolidamento o crescita del business);
  • aspiranti imprenditori (sostegno nella realizzazione dei progetti d’impresa);
  • pubbliche amministrazioni (strumenti per migliorare le condizioni per fare impresa).

Strumenti finanziari

I finanziamenti dei due programmi sono complementari in quanto a categorie di imprese o progetti beneficiari, simmetrici in quanto a strumenti utilizzati. Accesso al credito (garanzie sui prestiti alle PMI, prestiti diretti, garanzie a intermediari finanziari che concederanno i prestiti, combinazioni di prestiti e garanzie, garanzie o controgaranzie).  L’intervento si articola in due finestre, una nel quadro di COSME per i progetti più piccoli e  l’altra in quello di Horizon 2020 per i progetti più grandi, che si attiveranno in base a due criteri: entità del finanziamento e grado di innovazione del progetto. COSME predilige progetti orientati alla crescita, Horizon 2020 all’innovazione e ricerca. Equity per sostenere fondi d’investimento che forniscano capitale di rischio (venture o mezzanine) al sistema produttivo. A seconda del tipo di impresa si attiva l’uno o l’altro programma: COSME guarda ai progetti di investimento in imprese che hanno già superato la fase iniziale di sviluppo e desiderano espandere la propria attività (growth stage),  “Horizon 2020” a quelle innovative in fase iniziale di sviluppo (early stage).

Link e approfondimenti

Fonte PMI.it

Commenti