HomeBanche d'Italia

Intesa Sanpaolo e Faita-Federcamping: accordo per le imprese del turismo open-air

L’accordo segue e integra gli interventi a favore delle Pmi del settore Turismo annunciati da Intesa Sanpaolo con un plafond da 1,2 miliardi di euro

Intesa Sanpaolo e Faita-Federcamping: accordo per le imprese del turismo open-air

Grana Padano Dop, accordo Intesa Sanpaolo-Consorzio per il pegno rotativo delle forme di formaggio stagionato
3 miliardi nel semestre (+17,8%)
Intesa San Paolo – Che cos’è IMPRESAMBIENTE?

Intesa Sanpaolo Faita-Federcamping, la Federazione delle Associazioni Italiane dei complessi turistico-ricettivi all’aria aperta, hanno firmato un accordo per affiancare le imprese nel rilancio legato alle opportunità previste dal Pnrr e favorire gli investimenti lungo la direzione del turismo sostenibile.

Nel dettaglio, l’accordo segue e integra gli interventi a favore delle Pmi del settore turismo annunciati da Intesa Sanpaolo con un plafond da 1,2 miliardi di euro ed è finalizzato ad accompagnare le imprese ricettive dell’open-air lungo tre linee principali di intervento: riqualificazione e aumento degli standard qualitativi delle strutture ricettive, sostenibilità ambientale dell’offerta attraverso il rinnovamento di strutture e servizi e digitalizzazione del modello di servizio. A tal fine le imprese associate potranno essere supportate da finanziamenti specifici ideati da Intesa Sanpaolo per condividere obiettivi di miglioramento della sostenibilità dei clienti in ambito ESG, tra cui:
Suite Loan: per le imprese turistiche che intendono migliorare gli standard di qualità della propria struttura ricettiva attraverso un meccanismo incentivante, ossia la riduzione del tasso di interesse applicato a seguito del raggiungimento di obiettivi di miglioramento condivisi con la Banca.

S-Loan Turismo: per incentivare investimenti volti alla riqualificazione energetica delle strutture con particolare attenzione agli impatti ambientali degli interventi. Anche in questo caso è previsto un meccanismo di premialità in termini di riduzione del tasso applicato e la possibilità di abbinare la garanzia SACE Green all’80%, che consente di allungare la durata del finanziamento fino a 20 anni, comprensivo di 3 anni di pre-ammortamento.

D-Loan: per finanziare i percorsi di crescita digitale delle imprese, oltre a favorire la collaborazione con un network di partner specializzati nelle esigenze di digitalizzazione delle imprese.

A ciò si aggiunge per gli associati la possibilità, attraverso la società Intesa Sanpaolo Rent Foryou, di noleggiare i beni strumentali, anziché acquistarli. Le imprese associate potranno così accedere al noleggio di macchinari, attrezzature e arredi con la possibilità di stabilire un canone stagionale che faciliterà il piano dei pagamenti allineandolo ai mesi di maggiore cash-in e agevolando la gestione della liquidità.

Fonte: Firstonline.it

 

Commenti