Cannoli, cassate, arancine: la Sicilia è la regione più richiesta dai turisti

Nuova, importante, conferma per la Sicilia: è la regione più richiesta dai viaggiatori italiani per il turismo enogastronomico. L’isola si trova al primo posto nella classifica, seguita dalla Toscana e dall’Emilia Romagna. A dirlo è il rapporto sul turismo enogastronomico italiano 2019, presentato alla Bit di Milano.

prodotti di eccellenza siciliani sono tanti. Basta pensare che ben 33 hanno un’indicazione geografica (17 Dop, 14 Igp e 2 Stg), e 31 vini a Denominazione (24 fra Docg e Doc). La Sicilia è la quarta regione italiana per numero di prodotti agroalimentari certificati, ma è anche la terza per numero di aziende agricole con vite e per numero di frantoi.

Fra i prodotti tipici più conosciuti, ci sono i cannoli (18%), gli arancini (13%) e la cassata siciliana (9%). È la terza regione italiana per la quale gli italiani con maggior facilità riconoscono i prodotti tipici.

«La Sicilia, punto d’incontro di molteplici civiltà – evidenzia il presidente della Regione Nello Musumeci – ha ereditato dal passato anche un immenso patrimonio di gusto».

A proposito di ristorazione, nel 2017 in Sicilia risultavano attive 22048 imprese, cioè il 7% del totale italiano. Analizzando il panorama offerto dalle guide di settore, 36 ristoranti si piazzano nella fascia di eccellenza. Dal punto di vista dell’accoglienza turistica, in Sicilia ci sono 858 aziende agrituristiche.

 

 

 

siciliafan.it

Commenti