HomeMade in Italy

Sapienza: sul tetto del mondo tra le Università italiane

Classifica Academic Ranking of World Universities, a cura dell'organizzazione indipendente Shanghai Ranking Consultancy, colloca l'ateneo romano nella fascia 101-150, al top mondiale

Sapienza: sul tetto del mondo tra le Università italiane

La Sapienza si conferma in vetta alla classifica Academic Ranking of World Universities, in uscita oggi a cura dell'organizzazione indipendente Shangh

Alphabet: ha trovato un modo per migliorare la catena di approvvigionamento mondiale
Esiste davvero la leadership femminile? Risponde Lella Golfo
Apple: in Italia il settore ha creato 85 mila posti di lavoro

La Sapienza si conferma in vetta alla classifica Academic Ranking of World Universities, in uscita oggi a cura dell’organizzazione indipendente Shanghai Ranking Consultancy, collocandosi come primo e unico ateneo italiano nella fascia 101-150, ovvero tra le prime 150 università top al mondo.
A livello globale, il primo posto della classifica è occupato da 20 anni dall’Università di Harvard, mentre la Stanford University e il MIT detengono rispettivamente la seconda e la terza posizione. L’Università  di Milano, di Padova e di Pisa si pongono – nella classifica italiana – pari merito subito dopo la Sapienza ma tutte ben dopo le prime 150. Seguono il Politecnico di Milano, l’Università di Bologna e la Federico II di Napoli, tutte e tre nella stessa fascia di valutazione.

Arwu considera le migliori 1000 università mondiali su 2500 censite e circa 18.000 stimate al mondo. I parametri di valutazione sono 6: i premi Nobel e le medaglie Fields di ex studenti (10%) o di ricercatori della singola università (20%), il numero di ricercatori altamente citati secondo Clarivate Analytics (20%), le pubblicazioni su Nature e Science (20%), le citazioni di pubblicazioni tecnologico-sociali (20%). Questi parametri sono poi correlati con lo staff accademico, dando un ulteriore parametro di produttività pro-capite (10%).
“Ancora una volta il risultato conferma il prestigio della Sapienza a livello internazionale. Anche se le università anglosassoni detengono il primato nella classifica, grazie anche alle maggiori risorse di cui dispongono, il nostro Ateneo tra i primi 150 al mondo, esprime eccellenze in tutti i campi, coniugando una capacità formativa interdisciplinare con una qualità della ricerca e dell’innovazione unica nel panorama mondiale”, commenta la rettrice de La Sapienza, Antonella Polimeni.
Il 2023 è stato un anno di grandi risultati per la Sapienza sotto il profilo del piazzamento nei ranking internazionali. La classifica 2023 per ambiti disciplinari dell’agenzia QS, pubblicata il 22 marzo 2023, ha nuovamente collocato la Sapienza al 1° posto a livello mondiale in Classics & Ancient History, con altri due primati italiani nelle aree tematiche Arts & Humanities” e “Natural Sciences”, rispettivamente al 41° e 44° posto mondiale. La Sapienza è l’unica università italiana a vantare un primo posto assoluto a livello internazionale.
Anche la classifica generale QS World University Rankings, resa pubblica il 27 giugno 2023, ha premiato la Sapienza, collocandola al 134° posto nel mondo, il miglior risultato mai ottenuto dall’Ateneo in questo ranking, corrispondente al 2° posto assoluto in Italia dopo il Politecnico di Milano (123°).

La Sapienza si è quindi posizionata al top delle università generaliste, seguita al terzo posto nella graduatoria dall’Università di Bologna (154°).
La Sapienza si è inoltre confermata al primo posto in Italia nel ranking Cwur (Center for World University Rankings) uscita il 10 maggio 2023, posizionandosi 116esima a livello globale.

Fonte: Huffingtonpost.com

Commenti