HomeItalian Enterprises

Fs: festaggia con un francobollo i 100 anni della locomotiva elettrica

Fs: festaggia con un francobollo i 100 anni della locomotiva elettrica

Fs: più treni e più tecnologia e nuovi investimenti
Msc e le Ferrovie dello Stato Italiane uniscono le forze
Che cos’è Ertms: la tecnologia che Fs sta installando sui binari italiani

Il ministero dello Sviluppo Economico ha autorizzato l’emissione di un francobollo ordinario commemorativo, appartenente alla serie tematica “le Eccellenze del sistema produttivo ed economico”, dedicato alla locomotiva elettrica trifase E.431 nel centenario della costruzione.

Il nuovo francobollo è stato presentato oggi, alla stazione di Roma Ostiense da Gilberto Pichetto Fratin, viceministro allo Sviluppo Economico, da Maria Bianca Farina, presidente di Poste Italiane, da Luca Torchia, chief communication officer del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, da Massimo Bruno, chief corporate afairs officer del Gruppo FS e da Luigi Cantamessa, direttore generale fondazione FS Italiane.

L’emissione e lo speciale annullo filatelico di questo francobollo sottolineano il forte legame fra Ferrovie dello Stato e Poste Italiane, due aziende dal forte radicamento nel territorio, con solide radici nel passato ma proiettate a un futuro fatto di continua innovazione, entrambe impegnate a rispondere alle esigenze di comunicazione, coesione e connessione del Paese e delle sue comunità.

“Dobbiamo puntare al turismo di prossimità, FS sta rivalutando territori di grande fascino. Dobbiamo rivalutare il turismo di prossimità e le bellezze storiche del paese. Le Ferrovie dello Stato sono coinvolte nell’innovazione del paese, per liberare le potenzialità civili ed economiche del paese”, ha detto Luca Torchia, chief Communication officer Gruppo FS Italiane, durante la cerimonia di annullo del francobollo per i 100 anni della locomotiva elettrica E.431. “Questa locomotiva testimonia la cura manifatturiera di anni fa e l’attenzione di FS per il patrimonio ferroviario – aggiunge – dimostra che le ferrovie erano all’avanguardia già 100 anni fa”.

Fonte: Formiche.net

Commenti