HomeProblemi sociali

La paura di vivere

La paura di vivere

Economia circolare: la risposta strategica alla dipendenza da materie prime
Africa e peacekeeping: il ruolo dell’ Unione Africana nella risoluzione dei conflitti
Producir energìa con los arboles

L’ esistenza è come un filo sottile che, ci lega tra la vita e la morte, più cerchiamo di tagliarlo e spezzarlo, più lui cercherà di sconvolgere la vostra vita, e la paura di non riuscire a vincere, ma hai solo paura di perdere, perché quel dolore resta dentro di noi intrappolato e finirà per sconvolgere la nostra esistenza.

La paura di sbagliare costantemente e commettere errori, fa parte di noi perché quel disastro resta dentro di noi e non ci fa più respirare fino a toglierci l’aria, perché la paura dell’ esistenza è talmente forte che, rischiamo di perdere tutto, a volte persino rischiamo di toglierci la vita, perché abbiamo paura del nostro futuro e di ciò che accadrà, perché le persone cercano in tutti i modi possibili di farci del male, senza minimamente pensare a quello che stiamo attraversando la paura di vivere.

Quella resistenza forzata ci toglie tutto, perché dobbiamo sopravvivere e accettare qualsiasi cosa, come se fosse un nostro diritto, ma perché le persone non fanno altro che calpestarci? Non c’è una risposta dobbiamo solo combattere contro i fantasmi che, ci siamo creati e per quanto ci facciano male, loro restano incatenati e ci tolgono il fiato, fino a farci vomitare la nostra anima, che è l’ unica cosa che ci è rimasta, perché  il restante lo hanno già divorato e non ci resta nulla, solo noi stessi con il cuore in pezzi e la speranza che forse quella paura di vivere sparirà.

A cura di Monica Origgi

Commenti