HomeProblemi sociali

L’ insonnia è un problema sociale

L’ insonnia è un problema sociale

Draghi: il green pass del futuro
Work-life balance: così la pandemia ha cambiato la nostra vita
Salta il bonus per il sostegno psicologico

Un problema che colpisce oggi molte persone, soprattutto dopo la pandemia, che ha colpito il nostro Paese è il tema: dell’ insonnia.

L’ insonnia è un problema, perché se non ci riposiamo bene la notte, poi non siamo produttivi durante la giornata, anche perché porta a risvegli continui notturni o addirittura nel peggiore dei casi a non riuscire più a dormire a causa di diminuzione di peso per malattie,  per depressione o per il semplice motivo, che tutte le preoccupazioni che ci assillano durante la giornata, le portiamo anche di notte.

Un’ indagine effettuata da  Eurotap ha rilevato, che oltre 9 milioni di italiani rivelano che hanno difficoltà a dormire e ad addormentarsi, a causa della difficoltà di questi soggetti a prendere sonno e allo stesso tempo interrompono la naturale alternanza delle fasi del sonno con conseguenti rischi a livello della salute mentale e fisica.

L’ insonnia non è una malattia da trascurare, perché il dormire un certo numero di ore è fondamentale per il nostro corpo e per la nostra salute psico-fisica, in quanto il riposo del cervello ci aiuta ad affrontare meglio le giornate ed essere attivi, durante le ore diurne.

Per questo in casi gravi bisogna intervenire tempestivamente e non sottovalutare il problema, perché non dormire ci porta ad essere più aggressivi e poco attivi durante il giorno, confondendo così l’ inadempienza con il mancato sonno notturno e molto spesso le persone, giudicano scambiandola per inattività, ma in realtà è l’ insonnia, che ci fa sentire meno attivi delle altre persone.

A cura di Monica e Tiziana Origgi

Commenti