HomeInternational Banking News

Le tecnologie per il futuro del volo verticale nel nuovo numero di POLARIS

Le tecnologie per il futuro del volo verticale nel nuovo numero di POLARIS

Leonardo con Plastic Free Onlus, un impegno concreto per l’ambiente
Nuove soluzioni per un’ agricoltura sostenibile
Supercomputer e gemelli digitali, Leonardo cambia il futuro dell’hi-tech

Fonte: Leonardo.it

È online il n. 49 di “POLARIS Innovation Journal”, dedicato al volo verticale e alle ricerche più innovative condotte da Leonardo in questo settore, capaci di intercettare le esigenze del trasporto aereo del futuro, nel quadro della doppia sfida da affrontare: quella della transizione digitale ed ecologica. Così l’elicottero diventa sempre più smart, cambiando radicalmente il concetto di mobilità aerea e rendendo possibili nuove modalità di spostamento di merci e persone in ambito urbano e oltre.

L’ultimo numero di “POLARIS Innovation Journal” fa il punto sullo stato dell’arte delle più recenti tecnologie di Leonardo nel settore dell’ala rotante, proiettato verso la nuova frontiera dell’Advanced Air Mobility, che identifica l’insieme dei servizi di trasporto innovativi in grado di migliorare l’accessibilità e la mobilità delle città, delle aree metropolitane e dei territori, la qualità dell’ambiente, della vita e della sicurezza dei cittadini.

Un’esperienza più che trentennale ha fatto di Leonardo un benchmark a livello globale nel settore dell’ala rotante, che oggi dispone di un vasto portafoglio di prodotti, sistemi e servizi capaci di tenere il passo con l’evoluzione della moderna mobilità. Dall’elicottero tradizionale al convertiplano AW609, dai sistemi senza pilota come l’AWHERO alle nuove configurazioni smart che, in futuro, consentiranno di volare su grandi aree urbane, con o senza equipaggio a bordo.

Un’evoluzione resa possibile dal massiccio utilizzo della tecnologia digitale (progettazione tramite digital twin, intelligenza artificiale per l’analisi dei dati dell’elicottero, sistemi di cybersecurity), oltre che dallo studio su materiali avanzati, sulla propulsione ibrida/elettrica e sul miglioramento dell’aerodinamica e dell’acustica.

Il contributo di POLARIS si articola in sei saggi che spaziano dal machine learning alle metodologie per analizzare i parametri di un elicottero o per valutare i carichi generati dai rotori, dal miglioramento dell’interfaccia uomo/macchina allo studio dell’interazione tra flusso dei rotori, terreno e macchina nel sistema di azionamento del convertiplano.

Gli approfondimenti pubblicati in questo numero di POLARIS, sono stati presentati anche in occasione della 79 ͣ  edizione dell’Annual Forum & Technology Display della Vertical Flight Society, una delle più importanti conferenze mondiali sul volo verticale, tenutasi lo scorso maggio in Florida (USA).

 

Commenti