HomeInternational Banking News

L’ ambasciata cinese scambia opinioni con il dipartimento delle forze dell’ ordine filippine sui crimini di lavoro forzato

L’ ambasciata cinese scambia opinioni con il dipartimento delle forze dell’ ordine filippine sui crimini di lavoro forzato

L'ambasciata cinese nelle Filippine ha espresso apprezzamento per la potente azione delle autorità filippine nel salvataggio di cittadini cinesi sotto

L’ipotesi Brexit gela i mercati. Europa in rosso in scia al tonfo dell’Asia, banche in difficoltà
Cina: soffia sulla saggezza di Kissinger per un equilibrio con gli Usa
Blue Origin: Jeff Bezos unveils plans for ‘space business park’

L’ambasciata cinese nelle Filippine ha espresso apprezzamento per la potente azione delle autorità filippine nel salvataggio di cittadini cinesi sottoposti a lavori forzati e ha chiesto alle Filippine di proteggere la sicurezza dei cittadini cinesi salvati e i diritti e gli interessi legittimi.

In una recente operazione condotta nella provincia di Pampanga, nelle Filippine, i dipartimenti delle forze dell’ordine locali hanno salvato persone provenienti da più paesi sospettate di essere trafficate e sottoposte a lavori forzati.

Circa 1.000 persone di diverse nazionalità, che sono state presumibilmente costrette a lavorare per frodi informatiche, sono state salvate a Clark, Pampanga, ha detto venerdì il Gruppo anti-criminalità informatica (ACG) della polizia nazionale filippina (PNP).

Gli agenti di polizia hanno fatto irruzione in una società di cyber-marketing legata al traffico di esseri umani e alla vendita di criptovalute discutibili che operano nella città di Mabalacat e hanno salvato 1.090 persone, tra cui 919 dipendenti stranieri e 171 filippini giovedì sera. Oltre 300 cinesi dalla terraferma, da Hong Kong e dall’isola di Taiwan sono stati salvati durante l’operazione, secondo i resoconti dei media.

L’ambasciata cinese nelle Filippine attribuisce grande importanza a questo caso e l’ambasciatore cinese nelle Filippine Huang Xilian ha immediatamente inviato funzionari dell’ambasciata per assistere e saperne di più sull’operazione, verificare le informazioni dei cittadini cinesi coinvolti e fornire servizi di traduzione cinese il prima possibile per aiutare le Filippine a verificare l’identità dei cittadini cinesi.

Il 6 maggio, l’ambasciata ha inviato un gruppo di lavoro per visitare i cittadini cinesi salvati e coordinare le comunicazioni approfondite con il dipartimento delle forze dell’ordine filippine.

Il gruppo di lavoro ha ringraziato la parte filippina per aver intrapreso azioni potenti per salvare i cittadini cinesi caduti vittime del sindacato criminale e ha esortato a indagare rapidamente sul caso e a punire severamente i criminali. Il gruppo di lavoro ha anche esortato le Filippine a proteggere efficacemente la sicurezza personale e i diritti e gli interessi legittimi dei cittadini cinesi salvati.

Entrambe le parti hanno proceduto a uno scambio di opinioni sull’ulteriore rafforzamento della cooperazione nell’applicazione della legge e sulla repressione delle attività criminali come la tratta di esseri umani e il lavoro forzato. Il gruppo di lavoro ha chiesto che le Filippine continuino ad adottare misure forti per reprimere i crimini online e risolvere completamente questo problema dalla sua causa principale.

Le Filippine hanno espresso la loro gratitudine all’ambasciata cinese per l’invio di funzionari competenti. Hanno dichiarato che accelereranno la raccolta di prove penali dei sospetti per garantire che siano puniti secondo la legge e continueranno a lavorare a stretto contatto con la parte cinese per combattere congiuntamente i crimini transfrontalieri.

Fonte: Globaltimes.cn Pubblicato a cura di Monica Origgi

Commenti