HomeFinanziamenti

Prestiti senza banche e ad alto rendimento: la soluzione ideale per PMI e investitori

Le difficoltà delle PMI di accesso al credito e i tassi negativi per chi investe: le soluzioni del lending crowdfunding di Criptalia ai problemi più comuni per imprese e investitori. Ecco come funziona.

Prestiti senza banche e ad alto rendimento: la soluzione ideale per PMI e investitori

Impact Now, tour europeo sull’economia e la finanza sostenibili
How Can A Business Bank Account Help Your Small Business Grow?
65 i professionisti pronti per la ricerca di fondi europei

Le PMI sono il cuore pulsante del tessuto produttivo italiano: costituiscono il 70% del PIL e impiegano l’80% della forza lavoro. Ma nonostante ciò, hanno spesso difficoltà ad accedere al credito. Le loro richieste di finanziamento possono incontrare diversi ostacoli che vanno dalla complessità e dalla lentezza del processo burocratico alla poca trasparenza e chiarezza da parte delle banche per portare a termine la pratica. Senza considerare che spesso per chiedere un prestito vengono richieste garanzie personali non sempre ritenute sufficienti dalla banca di turno.

Grazie agli strumenti di finanza alternativa abilitati dall’innovazione tecnologica le piccole e medie imprese possono provare a ottenere i finanziamenti necessari alle loro esigenze in modo diretto e senza intermediari.

Tra questi, il crowdlending, o lending crowdfunding, che mette in contatto le PMI in cerca di finanziamenti per realizzare i loro progetti di crescita con chi intende investire in idee imprenditoriali che impattano positivamente sull’economia reale.

Questo tipo di investimenti attrae sempre di più anche gli investitori istituzionali, spinti dai rendimenti più elevati e i rischi più bassi, ma anche dalla volontà di voler offrire il proprio contributo positivo a piccole e medie imprese che non avrebbero alternative per reperire fondi.

Prestiti senza intermediari: la soluzione di Criptalia per le PMI

Le imprese che hanno bisogno di finanziamenti per crescere possono rivolgersi a Criptalia, tra le piattaforme di crowdlending regolamentate più innovative in Italia.

Fondata a Bergamo nel 2018, Criptalia ha già finanziato decine di progetti di crescita. La sua peculiarità consiste nell’utilizzo di blockchain pubbliche e security token per rendere gli investimenti più sicuri, trasparenti, convenienti e sempre disponibili.

La piattaforma rende l’accesso al credito più snello e veloce: non richiede garanzie personali e risponde alla richiesta di finanziamento entro 48 ore, dopo un’attenta analisi del progetto e dell’azienda da parte del team di analisti e consulenti.

Su Criptalia le aziende possono ottenere prestiti tradizionali, partecipativi e obbligazioni come bond e mini-bond. I finanziamenti offerti dalla piattaforma vanno da un minimo 100.000 a un massimo di 5 milioni di euro con durata da 2 a 5 anni.

In caso di prestito tradizionale le rate comprendono il pagamento degli interessi e del capitale; in caso di obbligazione le rate includono solo gli interessi. Terminato il prestito si procederà al pagamento dell’intero capitale.

Attenzione, però: anche se Criptalia non richiede garanzie personali è bene sottolineare che il portale opera con aziende che abbiano uno storico di almeno 3-5 anni e che presentino gli ultimi due bilanci in positivo. La piattaforma inoltre non finanzia flusso di cassa, debiti, perdite e tasse ma sostiene solo i progetti di crescita delle PMI, come ad esempio il potenziamento delle strategie di marketing, l’acquisto di un’altra azienda, la crescita del team, il rinnovo delle attrezzature o l’apertura a nuovi mercati.

I vantaggi per gli investitori

Gli investitori spesso devono pagare commissioni molto elevate, c’è poca o nessuna trasparenza oppure incontrano barriere d’accesso ad alcune opportunità d’investimento come obbligazioni a reddito fisso o investimenti in debito diretto e privato.

Investire in peer to peer lending su Criptalia non prevede pagamento di commissioni né costi nascosti. L’investimento di partenza è molto basso: si possono finanziare progetti a partire da 20 euro, con la possibilità di ottenere rendimenti interessanti. Per fare un confronto: i tassi di interesse delle banche tradizionali vanno dallo 0.5% al 2%, mentre per Criptalia si parla di tassi di interesse al 6-12% (va anche oltre i vantaggi offerti dal digital lending, dove i tassi d’interesse generalmente sono inferiori al 7% e il rischio è medio).

Grazie all’apertura del mercato secondario, inoltre, Criptalia consentirà presto agli investitori di vendere o acquistare investimenti con altri utenti iscritti alla piattaforma.

Fonte : www.money.it

Commenti