HomeCommunication & Hi-Tech

Smart Industry, se ne parla a Treviso il 29 giugno

Smart Industry, se ne parla a Treviso il 29 giugno

Innovazione digitale, efficienza energetica, sviluppo di nuove materiali: in una parola Smart Industry. Sono questi gli ingredienti sviluppati

Come la tecnologia blockchain può rivoluzionare anche il settore energetico
A cosa serve Google Lens?
Cercate il futuro? Provate a Pompei: Spot vi aspetta lì

lavoro-operaio-macchine-fabbrica-worker-860909_1280

Innovazione digitale, efficienza energetica, sviluppo di nuove materiali: in una parola Smart Industry. Sono questi gli ingredienti sviluppati da due progetti promossi da Confindustria Veneto Siav – la società di servizi promossa dagli industriali veneti – e UNIS&F – la società di servizi e formazione degli industriali di Treviso e Pordenone – che verranno presentati mercoledì 29 giugno alle ore 11 presso UNIS&Flab a Treviso (via Venzone, 12). Obiettivo dei due progetti – realizzati con il contributo del Fondo sociale europeo della Regione Veneto – è quello di trasformare la manifattura tradizionale sviluppando tecnologie intelligenti all’interno del settore industriale.

Smart industry: un convegno a UNIS&Flab a Treviso

I due progetti saranno presentati durante il convegno “Smart Industry. Innovazione tecnologica, organizzativa e delle professionalità”, in programma dalle ore 9 alle 18 sempre a UNIS&Flab a Treviso. Durante la giornata si alterneranno vari esponenti del mondo accademico e della ricerca, delle istituzioni, delle imprese e della formazione. Nel corso del convegno saranno affrontate tematiche relative all’insieme dei processi, delle attività e delle conoscenze che caratterizzano la Smart Industry, in particolare: i mutamenti dell’organizzazione del lavoro a seguito dell’introduzione di processi spinti di innovazione tecnologica, l’emergere di nuove professionalità e skill richieste, la nuova funzione della formazione e la “smart learning”. Durante la presentazione dei due progetti alle ore 11 interverrannoStefano Miotto, direttore Confindustria Veneto Siav, e Giuseppe Antonello, amministratore delegato di UNIS&F.

fonte  veneto economia

Commenti