HomeBanche per L'impresa

Draghi: “L’economia italiana va bene, ma vaccinatevi”

Le cose per l’economia italiana vanno bene e si spera che vadano anche meglio, agli italiani voglio dire: perchè vadano meglio vaccinatevi e rispettate le regole”: lo ha detto il premier Mario Draghi in un saluto informale ai cronisti a Palazzo Chigi nel quale ha parlato anche del futuro del Reddito di cittadinanza

Draghi: “L’economia italiana va bene, ma vaccinatevi”

Le cose per l’economia italiana vanno bene e si spera che vadano anche meglio, agli italiani voglio dire: perché vadano meglio vaccinatevi e rispettat

Draghi: liquida lo smart working, mettendo a rischio i lavori fragili. Gli immunodepressi scrivono al capo del Governo: ” Lo Stato ci spedisce nella tana del leone”
Apre il Forum Mediterraneo: Firenze capitale della pace e del dialogo
Afghanistan: Draghi-Lavrov, priorità è la stabilizzazione

Le cose per l’economia italiana vanno bene e si spera che vadano anche meglio, agli italiani voglio dire: perché vadano meglio vaccinatevi e rispettate le regole”. Così ha parlato il premier Mario Draghi in un saluto informale ai cronisti a Palazzo Chigi. “L’orizzonte del governo – ha aggiunto Draghi rispondendo alla domanda sulla durata della legislatura effettivamente fino al 2023 – è nelle mani del Parlamento. Non posso esprimere orizzonti, vedute”.

“Ieri ho ringraziato i ministri per illavoro e la determinazione avuta in questi sei mesi di governo, nel disegnare e attuare l’agenda – ha poi detto Draghi -. Mentre ci avviamo tutti per prenderci queste due settimane di vacanza, il pensiero che bisogna tener chiaro è che tra due settimane ci vuole la stessa determinazione, se non maggiore, per affrontare sfide e problemi e dare risposte a problemi urgenti e gravi”.

Draghi ha poi insistito sulla coesione dell’esecutivo: “Non ci sono lati scuri o lati chiari, quello che conta sono i risultati e i partiti portano risultati, non è che loro hanno in mente obiettivi diversi. Non esiste contrapposizione tra questo governo, il presidente del Consiglio e i partiti. Questo governo vive perché c’è il Parlamento”.

“Draghi ha poi insistito sulla coesione dell’esecutivo: “Non ci sono lati scuri o lati chiari, quello che conta sono i risultati e i partiti portano risultati, non è che loro hanno in mente obiettivi diversi. Non esiste contrapposizione tra questo governo, il presidente del Consiglio e i partiti. Questo governo vive perché c’è il Parlamento”.

Nel breve scambio di battute con i cronisti, il premier ha risposto anche sul Reddito di cittadinanza che Lega e Iv vorrebbero sottoporre a referendum abrogativo: “E’ troppo presto – ha sostenuto Draghi – per dire se verrà ridisegnato o riformato e come cambierà la platea dei beneficiari. Però voglio dire che il concetto alla base del reddito di cittadinanza io lo condivido in pieno”.

Fonte: Firstonline

Commenti