HomeBanche d'Italia

Banco Bpm, Unicredit e Sace insieme per la riqualificazione dei porti di Napoli e Salerno

Banco Bpm, Unicredit e Sace insieme per la riqualificazione dei porti di Napoli e Salerno

     L’ampliamento e  la riqualifica  dei porti di  Napoli e Salerno  sono parte di un  progetto  più ampio  che sarà  realizzato da  Rcm Costruzioni,

Nouy: “Alcune banche devono fare di più per il problema Npl”
La finanza decentralizzata sotto la rete di Bankitalia: rischi e opportunità
Casini: “Positivo giungere ad un documento che abbia un impianto di soluzione e proposte unitarie”

     L’ampliamento e  la riqualifica  dei porti di  Napoli e Salerno  sono parte di un  progetto  più ampio  che sarà  realizzato da  Rcm Costruzioni,  società salernitana del Gruppo Rainone

Banco Bpm, Unicredit e Sace insieme per la riqualificazione dei porti di Napoli e Salerno

Un’operazione finanziaria è stata messa in atto da Banco Bpm e Unicredit, con il supporto di Sace, per dare una spinta decisiva alla modernizzazione dei porti di Napoli e Salerno. L’obiettivo è chiaro: migliorare le infrastrutture marittime e renderle più sostenibili. A guidare questa trasformazione è Rcm Costruzioni Srl, azienda salernitana del Gruppo Rainone, che con il sostegno di Bpm, Unicredit e Sace, si impegna a portare avanti progetti cruciali per il settore portuale.

Infrastrutture marittime con investimenti di 220 milioni

Questi interventi rientrano nell’ambito di un accordo quadro per l’appalto dei lavori relativi alle infrastrutture marittime, con la Rcm Costruzioni designata come unica esecutrice, su nomina del Consorzio Stabile Grandi Lavori, di cui l’azienda salernitana è il principale promotore e socio di maggioranza relativa.

Per accelerare l’avvio dei lavori, la Rcm Costruzioni ha beneficiato di un’anticipazione contrattuale ottenuta attraverso un Advance Payment Bond del valore di 36 milioni di euro, emesso da Banco Bpm e Unicredit a favore dell’Autorità Portuale di Sistema del Mar Tirreno Centrale.

Inoltre, Sace ha fornito una garanzia nell’ambito delle operazioni di Rilievo Strategico per stimolare l’avvio dei processi produttivi e occupazionali legati ai progetti del Pnrr. Tra i dettagli del contratto, del valore complessivo di circa 220 milioni di euro, sono inclusi lavori di prolungamento e rinforzo potenziamento della Diga Duca d’Aosta a Napoli e il completamento della darsena di levante nel porto di Napoli, oltre al consolidamento e all’adeguamento funzionale del molo di Ponente, del Molo 3 gennaio e del Molo Manfredi nel porto di Salerno.

 

Rcm Costruzioni

L’impegno di Rcm Costruzioni, con oltre 40 anni di esperienza nel settore, è testimone di una visione strategica volta alla specializzazione nelle opere marittime, che ha portato l’azienda a primeggiare nel mercato nazionale con commesse che superano i 2 miliardi di euro. La Rcm Costruzioni è ora concentrata sulla realizzazione di importanti infrastrutture portuali in Italia, con progetti che vanno dal dragaggio a Trapani al consolidamento della diga a Catania. Da Palermo a Trieste, l’azienda è determinata a completare queste sfide nel rispetto dei tempi e degli standard di qualità richiesti, in linea con i finanziamenti del Pnrr.

FONTE:      https://www.firstonline.info/

Commenti