HomePolitica Italiana

“L’influenza dell’europeismo e del sovranismo sulle Corti Europee” dialoga con l’autore, la Dr.ssa Di Silvio.

“L’influenza dell’europeismo e del sovranismo sulle Corti Europee”  dialoga con l’autore, la Dr.ssa Di Silvio.

Interessante dibattito alla Libreria Medichini Clodio a Roma con la partecipazione della dr.ssa Cristina di Silvio. Il 6 giugno, nella sala

Modello ISEE 2021 in scadenza: come non perdere bonus e agevolazioni
Libertà e potere ai tempi della pandemia
VIDEO – Conte: “Comuni fondamentali nell’utilizzo del Recovery Fund”

Interessante dibattito alla Libreria Medichini Clodio a Roma con la partecipazione della dr.ssa Cristina di Silvio.

Il 6 giugno, nella sala convegni della Libreria Medichini Clodio a Roma, si è svolto un appassionante dialogo incentrato sul libro “Sovranismo ed europeismo nel dialogo fra Corti di giustizia” dell’avv. Francesco Paolo Garzone.
Moderato dall’avv. Raffaella Chiummiento, l’evento ha visto un’interazione vivace e profondamente informativa, attirando un pubblico composto da giuristi, accademici, studenti e appassionati di questioni legali ed europee.

Il libro di Garzone offre una disamina dettagliata del complesso rapporto tra sovranismo e europeismo, esplorando come queste due forze interagiscano, si contrappongano e a volte si armonizzino NON SOLTANTO NEL DIBATTITO POLITICO MA ANCHE NEL PIANO GIURIDICO DEI RAPPORTI TRA LA GIURISPRUDENZA EUROPEA E QUELLA INTERNA.
Attraverso un’analisi scrupolosa di casi e sentenze recenti, Garzone apre una finestra su come la giurisprudenza EUROPEA possa influenzare e modellare le politiche INTERNE O, viceversa, ESSERE AVVERSATA DA QUESTE ULTIME.

Un momento saliente dell’evento è stato il dialogo tra l’autore e la dr.ssa Cristina Di Silvio, Direttore delle Relazioni Internazionali con la Commissione Europea dell’Istituto del Commercio con l’Estero degli Stati Uniti d’America, la quale è anche Consigliere Giuridico presso l’Istituto Internazionale per le Relazioni Diplomatiche – Commissione per i Diritti dell’Uomo registrato presso Dipartimento per gli affari economici e sociali dell’ONU.

La dr.ssa Di Silvio, la cui esperienza abbraccia il diritto internazionale e le relazioni europee, ha portato una prospettiva unica sull’interazione tra le corti nazionali e quelle europee, evidenziando come queste dinamiche influenzino la sovranità nazionale e l’integrazione europea.

In particolare, il dialogo ha approfondito LA NECESSITÀ DI FORME D’INTEGRAZIONE GIURIDICA E DI COOPERAZIONE GIUDIZIARIA, come descritto nel libro, sottolineando il bisogno di bilanciare le legittime aspirazioni di autonomia nazionale con gli obblighi derivanti dall’appartenenza a entità sovranazionali come l’Unione Europea. Il Direttore ha illustrato come questi principi si manifestano nel quotidiano lavoro delle corti e nelle decisioni che possono avere effetti a lungo termine sul tessuto legale e politico dell’Europa.

La dr.ssa Di Silvio ha enfatizzato la relazione tra le decisioni giuridiche e i loro impatti sui diritti umani. La sua analisi, molto applaudita, ha messo in luce come le decisioni delle corti europee possano estendersi ben oltre gli aspetti legali, influenzando la vita quotidiana dei cittadini e le politiche nazionali in modi profondi e a volte inaspettati.

L’AVV. GARZONE, GIA’ COLLABORATORE E CORRISPONDENTE DELLA RIVISTA PENALE ED AUTORE DI SVARIATE PUBBLICAZIONI GIURIDICHE, HA PASSATO IN RASSEGNA DIVERSE SENTENZE DELLA CORTE EUROPEA E DELLA CORTE DI GIUSTIZIA UE, METTENDONE IN EVIDENZA L’IMPORTANZA IN SETTORI STRATEGICI E “SFIDANTI” PER L’UMANITÀ, QUALI LA TUTELA DELL’AMBIENTE, LA LOTTA ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA, LA CONSERVAZIONE DEI DATI RELATIVI AL TRAFFICO TELEFONICO…

Durante l’incontro, la moderatrice ha guidato la conversazione con acume, ponendo domande che hanno esplorato le sfumature del libro e il più ampio contesto politico e legale europeo. Il suo stile di moderazione, informato ma mai invadente, ha permesso agli ospiti di espandersi su temi complessi in modo accessibile e coinvolgente.

L’evento si è concluso con una sessione di domande e risposte, durante la quale il pubblico ha avuto l’opportunità di interagire direttamente con gli esperti, facendo domande che spaziavano dall’interpretazione legale a questioni più personali e filosofiche riguardanti il futuro dell’Europa. Questa interazione ha dimostrato l’importanza del dibattito continuo e aperto su temi così cruciali e la rilevanza del libro di Garzone come punto di partenza per ulteriori discussioni e indagini.

Il libro, pubblicato da Key Editore, non solo ha offerto spunti di riflessione sul delicato equilibrio tra sovranità nazionale e integrazione europea ma ha anche rafforzato il ruolo della discussione aperta e informata come strumento essenziale per comprendere e navigare la complessità del panorama legale e politico europeo.

Mauro J. Barbieri

Commenti