HomePolitica Italiana

SITUAZIONE MIGRAZIONE A NORD EST. Per nulla facile contrastare e regolamentare il fenomeno.

SITUAZIONE MIGRAZIONE A NORD EST. Per nulla facile contrastare e regolamentare il fenomeno.

A cura di Paola Bergamo Fonte: Linkedin Il confine tra il Friuli e la Slovenia è stato blindato, il Trattato di Schengen sospeso ma i flussi mig

Accogliere profughi e migranti in nazioni a loro culturalmente simili
Jóvenes piden declaración de emergencia climática en Ecuador
La corruzione dilagante sui migranti e la propaganda clericale

A cura di Paola Bergamo

Fonte: Linkedin

Il confine tra il Friuli e la Slovenia è stato blindato, il Trattato di Schengen sospeso ma i flussi migratori, come prevedibile, nonostante un rinforzo cospicuo delle forze dell’ordine ( 350 unità schierate, per eseguire i controlli ), di fatto non si fermano. Permangono alti i numeri degli accessi di migranti che chiedono, in gran parte, asilo politico e rendono perciò l’accoglienza obbligata.
I valichi di primo livello presidiati con controlli costanti sono 5 in provincia di Trieste, e 5 in provincia di Gorizia, 4 lungo il confine in provincia di Udine.
Ma i valichi di seconda categoria lungo tutto il confine sono, invece, una quarantina e quindi impossibili da presidiare in forma permanente….le unità schierate, sono appena sufficienti per il lavoro da svolgere ma sono una dotazione momentanea mentre dovrebbero invece costituire una forza di dotazione ordinaria per poter efficacemente contrastare l’immigrazione clandestina lungo la Rotta Balcanica e fermare chi non ha diritto di entrare in Italia.
Il segretario regionale del SAP Sindacato Autonomo di Polizia, dott. Olivieri, ammette: “ Non riusciamo a fermarli”.

Commenti