HomeMade in Italy

Ci sono 7 aziende italiane tra le migliori 100 al mondo nel 2023: ecco quali sono

Ci sono 7 aziende italiane tra le migliori 100 al mondo nel 2023: ecco quali sono

RepTrak ha diffuso la classifica 2023 delle “most reputable companies”: ci sono 7 eccellenze italiane invidiate in tutto il mondo. Ogni anno la socie

ESG Identity 2023, il 19,5% è Top Performer secondo la classifica Integrated Governance Index 2023
Cybersicurezza: ridurre il digital divide e investire nelle aziende italiane
Benetton: maxi progetto Sd- Wan per oltre 300 sedi, in campo Tim e Sparkle

RepTrak ha diffuso la classifica 2023 delle “most reputable companies”: ci sono 7 eccellenze italiane invidiate in tutto il mondo.

Ogni anno la società statunitense RepTrak pubblica un rapporto sulla reputazione delle società internazionali con almeno 2 miliardi di dollari di fatturato, basato sulla copertura mediatica e su una serie di sondaggi tra i consumatori. Dall’ultimo diffuso risulta che ci sono 7 aziende italiane tra le migliori 100 al mondo nel 2023. Un traguardo importante per queste eccellenze nostrane che compaiono fuori dalla Top 10 ma nelle prime cento. Ecco quali sono.

Le 7 aziende italiane tra le migliori 100 al mondo nel 2023

La Ferrari si classifica al 13° posto complessivo ed è la prima tra le “most reputable companies” italiane. Il Cavallino Rampante è anche l’unico marchio tricolore nella Top 10 dei Millennials e della Generazione X.

I motori si confermano un trend di successo anche nel caso di Pirelli. La compagnia milanese del famoso Calendario, leader nella lotta al cambiamento climatico, si piazza in 15° posizione ed è una delle aziende cresciute di più negli ultimi tempi sotto il piano della reputazione. L’apprezzamento maggiore, in questo caso, arriva dagli over 65 che considerano il marchio di The Cal il migliore tra quelli italiani.

Un altro mercato in cui in Italia siamo tra i migliori al mondo è il cibo. Al 30° posto c’è infatti Ferrero: un brand che continua ad essere punto di riferimento in Italia e all’estero. Proprio pochi giorni fa, nella graduatoria stilata da Forbes, il re piemontese dei dolci Giovanni Ferrero si è confermato l’uomo più ricco d’Italia con un patrimonio di 38,9 miliardi di dollari.

Restando nel comparto degli alimentari, ma passando dai cioccolatini alla pasta, Barilla conquista la 33° posizione in classifica. L’apprezzamento arriva soprattutto dall’estero e dalla Gen Z, che fa salire il pastificio più grande del mondo addirittura al 10° posto.

Le migliori aziende al mondo nel 2023: 7 sono italiane

Lavazza guadagna la 44° posizione nella lista di RepTrak. La credibilità e la reputazione dell’azienda del caffè sono aumentate grazie alla vocazione per la sostenibilità ambientale e sociale. La compagnia torinese ha fatto centro lanciando la sua prima gamma di capsule in alluminio e carbon neutral.

Oltre al cibo e ai motori, l’Italia è famosa in tutto il mondo per la moda. Il brand Giorgio Armani, un’icona di stile riconosciuta a livello globale, è al 47° posto in classifica. Settima e ultima delle aziende italiane è Prada, al 99° posto.

Nella classifica generale, disponibile su RepTrak, le prime tre posizioni sono occupate dalla danese Lego, dalla tedesca Bosch e dalla britannica Rolls-Royce. “Non si tratta più solo di ciò che l’azienda offre, ma di come lo fa. Vista l’attuale recessione, oggi le aziende non devono soltanto fornire un prodotto di qualità a un prezzo conveniente, ma anche dimostrare che lo stanno facendo in modo etico e rispettoso della società e dell’ambiente”, ha spiegato Michele Tesoro-Tess, responsabile di RepTrak ed esperto di reputation economy.

Fonte: Leonardo.it

Commenti