HomeEuropa e economia

Markit. Eurolandia: ripresa al top dal 2011

Markit. Eurolandia: ripresa al top dal 2011

Secondo la società di ricerche Ihs Markit nell’area euro si assiste ad una netta riaccelerazione dell’attività delle imprese. A novembre l’indice dei

Fmi. Controsorpasso degli Usa sull’area euro
Nouy: “Alcune banche devono fare di più per il problema Npl”
Eurostat. L’inflazione riaccelera all’1,5% a novembre

Secondo la società di ricerche Ihs Markit nell’area euro si assiste ad una netta riaccelerazione dell’attività delle imprese. A novembre l’indice dei responsabili degli approvvigionamenti è salito a 57,5 punti, dai 56 punti di ottobre, segnando il livello più esuberante da oltre 7 anni a questa parte (per trovare valori analoghi bisogna risalire all’aprile del 2011). Un dato superiore a quanto atteso in media dagli analisti. Markit rileva che l’economia dell’eurozona sta così mostrando “una fase di forte slancio” nel terzo trimestre, con dati da record in tutti i principali indicatori: produzione, domanda, occupazione e inflazione. Il più grande accumulo di commesse inevase da oltre un decennio ha spinto le aziende ad aumentare le assunzioni a livelli mai visti negli ultimi 17 anni. Ancora una volta la ripresa è stata guidata dal manifatturiero, settore il cui relativo Purchasing managers’ index (Indice Pm) ha raggiunto un risultato superato solo una volta ad aprile del 2000 (l’indagine è iniziata a giugno 1997). La crescita più rapida della manifattura è stata accompagnata da una maggiore espansione del terziario, aumentato al record da maggio. Il capo economista di Ihs Markit Chris Williamson si sbilancia ad affermare che dall’ultima lettura “è chiaro che l’economia sta esplodendo”. “La crescita a novembre è stata più alta e fa entrare la regione in lizza per il migliore trimestre da inizio 2011. Il Pmi, segnalando sinora un livello di crescita del Pil dello 0,8% circa, potrebbe terminare il suo anno migliore in un decennio”.

Commenti