HomeBanche d'Italia

Immobiliare: accordo tra Intesa Sanpaolo Casa e Abitare Co per vendere abitazioni in zone interessanti

L’accordo è finalizzato alla vendita in esclusiva di abitazioni di nuova costruzione in specifiche zone di interesse

Immobiliare: accordo tra Intesa Sanpaolo Casa e Abitare Co per vendere abitazioni in zone interessanti

Green skill: sempre più incisive per farsi assumere nel mondo Ict
Il futuro della Bosnia Erzegovina è sempre più incerto
Backup: un’ azienda su quattro non protegge il suo valore

Creare nuove opportunità di sviluppo per affrontare l’attuale contesto immobiliare. È l’obiettivo alla base del nuovo accordo tra Intesa Sanpaolo Casa – società di mediazione e intermediazione immobiliare del Gruppo bancario – e Abitare Co – specialista nella commercializzazione delle nuove costruzioni – finalizzato alla vendita in esclusiva di abitazioni di nuova costruzione in specifiche zone di interesse.

Nel dettaglio, spiega il gruppo bancario in una nota, Intesa Sanpaolo Casa metterà a disposizione di Abitare Co. la propria rete di agenzie in città (Bologna, Brescia, Firenze, Genova, Milano, Padova, Roma, Torino) e l’agenzia online che presidia oltre 500 comuni in Italia. Abitare Co si occuperà di valorizzare i progetti immobiliari, gestendo tutte le fasi di advisory che vanno dall’analisi di mercato e fattibilità del progetto sino agli aspetti tecnico progettuali e a quelli di agency.

“Un mercato immobiliare nel complesso vivace e una domanda estremamente qualificata ci spingono a considerare nuove forme di collaborazione”, ha commentato Daniele Pastore, direttore generale Intesa Sanpaolo Casa. Nel 2021 il mercato residenziale ha segnato una crescita del 34% delle compravendite.

Giuseppe Crupi, ceo Abitare Co., afferma che per la crescita futura occorrerà “essere pronti a demolire i vecchi paradigmi per guardare a nuove e più coraggiose proposte di valore. Il passaggio indispensabile, per le aziende moderne riguarda la cooperazione di reti ed ecosistemi, attraverso accordi di partnership. Il fine è creare valore attraverso sinergie che altrimenti nessuna organizzazione potrebbe gestire in autonomia”.

Fonte: Firstonline.it

Commenti