HomeAgriculture, Automotive, Texiles, Fashion & Other

Finanza: concorso per l’ ammissione di 1175 allievi marescialli al 94° corso presso la Scuola di Ispettori e Sovrintendenti

Domanda di partecipazione da presentare entro le ore 12 del 21 marzo

Finanza: concorso per l’ ammissione di 1175 allievi marescialli al 94° corso presso la Scuola di Ispettori e Sovrintendenti

Terna e GdF, intesa per sicurezza sistema elettrico nazionale
Padoan: “5,5mld di Iva evasa”
Padoan: “L’equità è essenziale per un buon sistema tributario”

Sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica n. 14 del 18 febbraio 2022 – 4^ Serie Speciale – è stato pubblicato il concorso, per titoli ed esami, per l’ammissione di n. 1.175 allievi marescialli al 94° corso presso la Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza, per l’anno accademico 2022/2023.

I posti disponibili sono così ripartiti: a) n. 1.133 destinati al contingente ordinario; b) n. 42 destinati al contingente di mare, suddivisi come segue: (1) n. 7 riservati alla specializzazione “nocchiere abilitato al comando” (NAC); (2) n. 35 riservati alla specializzazione “tecnico di macchina” (TDM).

Possono partecipare al concorso i cittadini italiani i quali, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda siano in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione ai corsi per il conseguimento della laurea o non essendo in possesso del previsto diploma alla data di scadenza per la presentazione delle domande, lo conseguano nell’anno scolastico 2022/2023.

La domanda di partecipazione al concorso, da presentare entro le ore 12.00 del 21 marzo 2022, dovrà essere compilata esclusivamente mediante la procedura telematica disponibile sul portale attivo all’indirizzo https://concorsi.gdf.gov.it.

Ai fini della presentazione della domanda di partecipazione al concorso, i concorrenti devono munirsi di uno dei seguenti strumenti di autenticazione: – Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID); – Sistema di identificazione digitale “Entra con CIE” con l’impiego della carta di identità elettronica (CIE) rilasciata dal comune di residenza.

Ultimata la registrazione al portale, i candidati possono compilare il form della domanda di partecipazione – raggiungibile tramite la propria area riservata – e concluderne la presentazione seguendo le istruzioni del sistema automatizzato. Sul sito internet www.gdf.gov.it – area “Concorsi” è possibile prendere visione del bando e acquisire ulteriori e più complete informazioni di dettaglio.

Fonte: La Voce di Genova.it

Commenti