HomePortualità e Marittimo

Medlog (Msc): realizzerà un nuovo porto secco in Egitto

Firmato anche un altro progetto per un ulteriore porto secco vicino ad Alessandria con la Ocean Express, società raccomandataria della Ignazio Messina nel paese nordafricano

Medlog (Msc): realizzerà un nuovo porto secco in Egitto

La società logistica Medlog Transport & Logistics, azienda parte del gruppo armatoriale Msc, ha firmato un importante accordo con l’autorità portu

Egitto: vuole diventare un hub per l’ energia rinnovabile
Tutankhamon, i raggi X confermano che la lama del suo pugnale viene dallo spazio
Leonardo: nuova commessa in Egitto?

La società logistica Medlog Transport & Logistics, azienda parte del gruppo armatoriale Msc, ha firmato un importante accordo con l’autorità portuale e terrestre egiziana facente riferimento al Ministero dei Trasporti, per la realizzazione di un nuovo porto secco e di un’area logistica nella città del decimo Ramadan, a circa 65 chilometri dal Cairo.

Secondo quanto riporta il sito Ahram Online l’accordo sottoscritto comprende la manutenzione e le operazioni del porto e del centro, che saranno costruiti su oltre 1 milione di metri quadrati di cui 526.091 saranno occupati dal porto secco e 485.625 dal centro logistico.

Il progetto – secondo quanto dichiarato dal Ministro dei Trasporti egiziano Kamil El-Wazir – dovrebbe gestire 400.000 container all’anno; la concessione ha una durata trentennale mentre l’investimento per realizzarlo ha un costo di 100 milioni di dollari a carico di Medlog.

Il nuovo accordo – viene sottolineato dagli uffici del Ministero – è parte di un più ampio piano nazionale per lo sviluppo di 15 aree logistiche e porti secchi in varie zone del Paese.

La stessa autorità ha inoltre firmato un protocollo d’intesa con la compagnia di navigazione Ocean Express Shipping – che rappresenta in Egitto la società Ignazio Messina & Co. (partecipata sempre dal gruppo Msc) – per progettare, realizzare e gestire il porto secco di Borg El-Arab.

Il nuovo porto sarà costruito su oltre 485.000 metri quadrati nelle immediate vicinanze della stazione ferroviaria di Borg El-Arab, a 56 chilometri dal porto di Alessandria – secondo il ministro El-Wazir. La prima fase di realizzazione del progetto, che riguarda circa il 40% dell’area totale assegnata, comprende una nuova stazione ferroviaria, un’area di movimentazione e metà dell’area container, insieme agli uffici di ispezione doganale e di altri servizi governativi. I tempi di realizzazione sono stimati in 12 mesi al costo di 24,23 milioni di dollari.

Fonte: Shippingitaly.it

Commenti