HomeMade in Italy

La Vernice Italiana Che Dice NO Al Petrolio: Il Prodotto Ecologico è Anche Migliore Di Quelli Chimici

La Vernice Italiana Che Dice NO Al Petrolio: Il Prodotto Ecologico è Anche Migliore Di Quelli Chimici

Immaginare di poter escludere il petrolio dalle vernici non è stato possibile fino quando un gruppo di ricercatori italiani non ci è riuscito:

Startup, l’etilometro che si attacca allo smartphone realizzato da italiani
Bofrost, l’azienda di surgelati che punta a diventare un laboratorio di innovazione
E’ italiano il primo robot lombrico utilizzabile per le esplorazioni sotterranee

Immaginare di poter escludere il petrolio dalle vernici non è stato possibile fino quando un gruppo di ricercatori italiani non ci è riuscito: in provincia di Macerata, nelle Marche, un’azienda vicina da decenni al settore delle vernici, ne ha sviluppato un tipo creato con sostanze vegetali di scarto. Si tratta di un altro piccolo passo nella direzione dell’abbandono completo del petrolio, proprio in un ambito in cui l’oro nero ha sempre fatto da padrone. Il Gruppo Ica in stretta collaborazione con la prestigiosa azienda olandese Dsm, ha lanciato dopo ben 3 anni di sperimentazione una nuova linea di vernici, l’Iridea Bio.

Si tratta di una linea di vernici ad acqua per interni la cui derivazione è sostenibile e a basso impatto ambientale.

Potrebbe essere una rivoluzione nell’ambito dell’industria produttrice di vernici: l’Iridea Bio è una linea innovativa che vanta del 40% di materie prime provenienti da sostanze vegetali di scarto.

L’azienda è stata anche tra le pioniere che all’inizio degli anni ’80 si sono dedicate allo studio e alla produzione di smalti e vernici per la rifinitura di mobili a base acqua, in sostituzione ai solventi di derivazione fossile.

L’innovazione apportata dalla nuova linea è stata verificata anche dall’Università di Camerino e dalla Sapienza di Roma, le quali hanno voluto constatare l’origine (fossile o vegetale) del carbonio presente nel prodotto. Dalla datazione al Carbonio 14 è stato rilevato che il contenuto rinnovabile, derivato da biomassa vegetale, ammonta fino al 40%.

Per di più, dire addio al petrolio sembra non voler dire a tutti i costi una diminuzione della qualità: le vernici dell’Iridea Bio realizzate su base vegetale hanno un’ottima lavorabilità industriale, sono resistenti alla luce e ai prodotti chimici al pari di quelli di origine petrolifera, oltre a rispettare l’ambiente. 

La linea è stata presentata in occasione dell’European Coatings Show di Norimberga, uno dei più importanti appuntamenti per chi lavora nel mondo delle vernici. Speriamo che questo prodotto sia ben visto dal settore in quanto sostenibile e capace di cambiare il punto di vista di un contesto profondamente legato all’uso del petrolio.

Non dimentichiamo inoltre che è un’innovazione congegnata anche da brillanti menti italiane!

 

 

 

 

 

curioctopus.it

Commenti