HomeCommunication & Tecnologies

In Italia gli occhiali smart di Facebook-EssilorLuxottica

I Ray-Ban Stories per video, foto e chiamate. Luce avvisa se in funzione, per privacy

In Italia gli occhiali smart di Facebook-EssilorLuxottica

A prima vista sembrano dei classici Ray-Ban ma in realtà scattano foto, registrano video e permettono di far partire una telefonata e ascoltare musica

Facebook: ricerca interna, Instagram non fa bene adolescenti
Fake news: Facebook blocca i post troppo virali
It’s changed the way to consult news

A prima vista sembrano dei classici Ray-Ban ma in realtà scattano foto, registrano video e permettono di far partire una telefonata e ascoltare musica senza mani, con l’assistente vocale. Sono i Ray-Ban Stories, gli occhiali nati dalla collaborazione tra Facebook ed EssilorLuxottica che arrivano da oggi anche in Italia.

Costano più o meno quanto un occhiale griffato e mirano a ridare slancio ad un settore, quello degli smart glasses, di cui Google è stata pioniera, che non è mai davvero esploso. Questo dispositivo indossabile ha dalla sua la tradizione di un’azienda storica del Made in Italy e il bacino di miliardi di utenti dell’ecosistema di Mark Zuckerberg che mira a espandere l’interazione dei contenuti social fuori dai contesti digitali tradizionali, come smartphone e computer.

I Ray-Ban Stories integrano due fotocamere da 5 megapixel agli apici superiori per scattare foto e registrare video, che si gestiscono attraverso la nuova app Facebook View su iOS e Android. Per le operazioni di registrazione e scatto c’è un tastino sull’asta destra, una luce lampeggia intorno alle due fotocamere per avvisare le persone che il dispositivo sta catturando le immagini. “Invitiamo comunque gli utenti a spegnere gli occhiali quando si trovano al chiuso – spiega Facebook – per preservare la privacy di chi li circonda”. Una volta trasferiti i contenuti dagli occhiali allo smartphone, questi possono essere condivisi su Facebook, Instagram, WhatsApp, Messenger, Twitter, TikTok, Snapchat e le altre app già installate sul telefono. Abbinando gli occhiali via Bluetooth allo smartphone è poi possibile anche effettuare o rispondere a telefonate ed ascoltare musica o l’audio di video, senza auricolari.

“E’ un prodotto che dimostra come i consumatori non debbano più scegliere tra tecnologia e moda: possono vivere il momento e rimanere connessi mentre indossano il loro stile preferito”, sottolinea Rocco Basilico, Chief Wearables Officer di EssilorLuxottica.Stiamo introducendo un modo completamente nuovo con cui rimanere connessi al mondo che ci circonda – aggiunge Andrew Bosworth, vicepresidente dei Facebook Reality Labs – abbiamo scelto l’Italia tra i primi paesi al lancio perché sappiamo quanto conti lo stile nella vita di tutti i giorni e quanto gli italiani amino la tecnologia”.

I Ray-Ban Stories arrivano da oggi in Italia, uno dei primi paesi di lancio insieme a Stati Uniti, Regno Unito, Australia, Irlanda e Canada e sono ordinabili su questo sito. Arrivano in tre modelli (Wayfarer, Meteor e Round) in vari colori e lenti (da sole, chiare, transition e graduate), e il prezzo parte da 329 euro. Dal 13 settembre si troveranno anche presso punti vendita Luxottica Retail selezionati, tra cui Salmoiraghi & Viganò e SunglassHut.

Fonte: Ansa.it

Commenti