HomeMercati internazionali

BORSE DEBOLI, IL PETROLIO CORRE

BORSE DEBOLI, IL PETROLIO CORRE

Banche pesanti sul Ftse Mib. Buone e cattive notizie dall’Eba
Argentina: invitata alla riunione dei BRICS
BlackRock: vede triplicati gli investimenti sugli obbligazionari entro il 2030

310x0_1462958579573-stock_exchange_921606_1920Partenza negativa per le borse europee, frenate (nonostante le smentite) dalle preoccupazioni relative alle indiscrezioni su un possibile cambio di rotta da parte della Bce sul Quantitative Easing.   Milano cede lo 0,48%, Londra lo 0,23%, Francoforte lo 0,95% e Parigi l’1,04%.   Per le borse asiatiche chiusure leggermente contrastate. Tokyo si beneficia dell’indebolimento della moneta nipponica e chiude in rialzo di mezzo punto. Hong Kong ha azzerato i guadagni, appiattendosi. Shanghai oggi è chiusa per festività. Nella notte invece chiusura in calo per Wall Street( Dow Jones -0,47% e Nasdq -0,21%), nonostante il rally del petrolio. Il Brent è sopra i 51 dollari al barile e il greggio americano oltre i 49.   A Piazza Affari oggi non pesano i bancari, bensì gli industriali (StMicroelectronics perde un punto e mezzo, Cnh Industrial oltre un punto).   Lo spread tra Btp italiano e Bund tedesco continua a riallargarsi, a 137 punti base; il rendimento del decennale sale all’1,30%. L’euro si rafforza e si scambia a 1,1221 sul dollaro.

rainews.it

Commenti