HomeEuropa e economia

Nouy: “La Bce non ha poteri investigativi nella lotta al riciclaggio”

Nouy: “La Bce non ha poteri investigativi nella lotta al riciclaggio”

Bce. Draghi: “Notizie sulla crescita molto positive”
Bce. Mersch: “Le banconote in euro non hanno alternative”
Bce. Sui mercati finanziari aumenta la propensione al rischio

La numero uno della vigilanza bancaria della Bce Danièle Nouy in una nota ha affermato che le responsabilità di coprire le lacune nella lotta al riciclaggio del denaro sporco sono in capo agli Stati nazionali dell’Eurozona.  Nella nota si legge: “Quando è stato creato il Meccanismo unico di Vigilanza, gli Stati membri dell’Unione Europea scelsero di mantenere in capo alle autorità nazionali la responsabilità nella lotta al riciclaggio di denaro. La violazione delle norme anti-riciclaggio può essere sintomatica di carenze profondamente radicate nella governance di una banca ma la Bce non ha poteri investigativi per scoprire tali carenze. Questo è compito delle autorità nazionali anti-riciclaggio. Solo quando queste violazioni sono accertate dalle autorità nazionali, la Bce può considerare questi fatti per gli scopi dei compiti”. La nota arriva in scia allo scottante caso Lettonia: da una parte la terza banca del paese Ablv sottotiro per riciclaggio, dall’altra il governatore della Banca centrale lettone, Ilmars Rimsevics, membro del direttivo Bce, arrestato dall’ufficio anti-corruzione del Paese, con l’accusa di aver preso tangenti.

Commenti