HomeAgriculture, Automotive, Texiles, Fashion & Other

Premiata la ricerca italiana: i Proff. Mele e Magazzino premiati dalla rivista Applied Energy

Premiata la ricerca italiana: i Proff. Mele e Magazzino premiati dalla rivista Applied Energy

Come sarà l’uomo nel 3000?
2023: un viaggio di 8 anni per conoscere Giove
Elettrodi impianti nel midollo spinale: tre pazienti paralizzati tornano a camminare

Finalmente una buona notizia per la ricerca del nostro paese. Nel mese di agosto due professori universitari associati di Politica Economica – Marco Mele (Unicusano) e Cosimo Magazzino (Roma Tre) hanno ricevuto dalla prestigiosa rivista scientifica Elsevier “Applied Energy” il premio per il numero elevatissimo di citazioni internazionali ottenuto da una loro ricerca.

Di fatto, i due studiosi, attraverso un complesso modello di Machine Learning hanno stimato il nesso tra energia, inquinamento e morti da Covid-19. Gli autori, già noti alla stampa per un altro loro studio originale relativamente alla causalità tra consumo di energia e crescita economica per l’Italia, si sono distinti per aver contribuito empiricamente a prevedere le cause indirette della diffusione del virus. In una situazione di prossima recessione economica, dove la ricerca nel nostro paese soffre da anni per mancati investimenti e fuga dei cervelli, questa notizia appare di estrema importanza. Il loro studio, in altre parole, è stato premiato per l’essenza stessa della ricerca scientifica: è stato utilizzato, riprodotto e sperimentato da tanti altri ricercatori nel mondo che ne hanno confermato l’originalità.

Negli ultimi due anni, da una attenta analisi che abbiamo effettuato su Scopus, si può notare come i due economisti hanno prodotto una quantità importante di paper pubblicati sulle più importanti riviste scientifiche del mondo. Con oltre 30 articoli scientifici su energia, crescita economica, bilancio pubblico ed inquinamento apparse su riviste ad alto Impact Factor (Springer, Elsevier, Cambridge Press) possiamo sperare in un nuovo ed aggiuntivo premio per la ricerca italiana.

Commenti