HomeAgriculture, Automotive, Texiles, Fashion & Other

Matrice di Eisenhower: i 4 passi per gestire le priorità in base all’importanza e all’urgenza

Matrice di Eisenhower: i 4 passi per gestire le priorità in base all’importanza e all’urgenza

Prende il nome da Dwight D. Eisenhower, presidente degli Stati Uniti d’America negli anni ’50, l’efficace sistema di gestione del tempo e delle priori

Poche donne conoscono veramente gli effetti a lungo termine della pillola anticoncezionale rivelati dalla scienza
“Los problemas de las mujeres” y la política
Sui fondali del Parco sommerso di Baia riappare un meraviglioso ed elaborato mosaico

Prende il nome da Dwight D. Eisenhower, presidente degli Stati Uniti d’America negli anni ’50, l’efficace sistema di gestione del tempo e delle priorità noto come Matrice di Eisenhower.

Matrice di Eisenhower: cos’è e come funziona

La matrice di Eisenhower, rappresentata tramite una tabella suddivisa in quattro “quadranti”, aiuta a gestire meglio il tempo sia a livello personale che professionale. E viene spesso impiegata per organizzare il lavoro visto il suo elevato potenziale di efficienza.

Come funziona? Bisogna ordinare i compiti da svolgere secondo il grado di importanza e urgenza, termini che non vanno intesi come sinonimi.

  • Le cose urgenti sono quelle che richiedono immediata attenzione, oggettivamente prioritarie;
  • Le cose importanti sono quelle determinanti per raggiungere i propri obiettivi, non trascurabili, ma al tempo stesso meno “urgenti” rispetto alle prime in termini di tempo.

Una volta fatta questa suddivisione, i compiti vanno inseriti in uno dei quattro quadranti ed eseguiti in ordine di priorità.

Matrice di Eisenhower: come utilizzarla nella vita quotidiana

Eisenhower matrix. Scheme prioritizing in life and work. Deadline diagram. Project task management. Modern flat infographic template. Vector illustration.

Per prima cosa fate un elenco dei vostri compiti e chiedetevi se sono urgenti, non urgenti, importanti o non importanti.

Una volta fatta questa suddivisione, i compiti vanno inseriti nel quadrante corrispondente ed eseguiti di conseguenza. I quadranti come dicevamo sono in tutto 4:

  • Quadrante 1 per i compiti importanti e urgenti che vanno quindi eseguiti subito
  • Quadrante 2 per i compiti importanti ma non urgenti che possono essere programmati ed eseguiti rapidamente
  • Quadrante 3 per i compiti urgenti ma meno importanti che vanno affidati a qualcuno in grado di svolgerli rapidamente
  • Quadrante 4 per i compiti non urgenti o importanti che possono essere tralasciati se non del tutto eliminati

Potete farlo quotidianamente oppure ogni settimana o anche mensilmente, a seconda delle vostre esigenze. E non dimenticate che è utile per tutti i tipi di attività, sia sul lavoro che per gestire il tempo in modo ottimale in ambito personale.

Fonte: Matrice di Eisenhower: i 4 passi per gestire le priorità in base all’importanza e all’urgenza – greenMe

 

Commenti