Eni e Fca sviluppano nuovo carburante A20, con meno emissioni inquinanti

Eni e Fca, nell’ambito dell’accordo firmato nel novembre 2017, hanno sviluppato congiuntamente il nuovo carburante “A20”, caratterizzato da un basso livello di emissioni in ragione del suo contenuto di alcoli: 15% di metanolo e 5% di bio-etanolo. Il nuovo carburante, grazie alla sua formulazione a basso contenuto carbonico, alla componente bio e all’elevato numero di ottano, permette risparmi sulle emissioni di CO2 fino al 3% allo scarico, quantificate utilizzando la nuova procedura di omologazione WLTP (Worldwide Harmonised Light Vehicle Test Procedure). In particolare, la formulazione è stata studiata per ridurre le emissioni dirette e indirette di Co2 e soprattutto per rendere questo carburante compatibile con la maggior parte delle vetture a benzina vendute dal 2001 in poi (ovvero, in Italia, circa 12 milioni di automezzi), che corrispondono a più del 60% del parco circolante a benzina nel nostro Paese.

 

 

finanzaonline.com

Commenti