Mercato finanziario
Consob. Oltre 1.800 ricorsi all’Arbitro

L’Arbitro per le controversie finanziarie, l’organismo istituito dalla Consob per risolvere fuori dai tribunali le controversie tra risparmiatori ed intermediari, ha presentato i dati sul primo anno della sua attività, iniziata il 9 gennaio dell’anno scorso. Oltre 1.800 ricorsi, circa il doppio di quelli previsti, un terzo dei quali solo dal Veneto, dove il caso delle banche venete si è fatto sentire, e 5,2 milioni di euro di risarcimenti con una media di 27mila euro a ricorso. Nella relazione in particolare si… (Continua a leggere)

La Sec avvia un'indagine sulle criptovalute

Secondo quanto riporta il Wall Street Journal la Sec lancia un’indagine sulle criptovalute. La Consob americana ha emesso decine di mandati per la richiesta di informazioni sulle società tecnologiche e gli advisor coinvolti nel mercato delle criptomonete, dal Bitcoin alle sue sorelle. L’attenzione delle autorità americane è sulle initial coin offering (ico), le raccolte fondi effettuate distribuendo token. Le ico non seguono le stesse norme delle offerte pubbliche e, il timore, è che siano una truffa per gli investitori.

Brigdewater scommette 3 mld contro l'Italia

Il fondo del miliardario Ray Dalio, Bridgewater, il più grande hedge fund al mondo, scommette contro Piazza Affari mentre si avvicinano le elezioni del 4 marzo. L’hedge fund Usa ha aumentato le sue posizioni ribassiste, vendendo allo scoperto le azioni di 18 blue chip. Oggetto delle scommesse ribassiste, che emergono dagli aggiornamenti della Consob sulle posizioni nette corte, sono tra gli altri Intesa, Unicredit, Enel, Eni, Generali, Atlantia, Terna e Snam. Secondo i calcoli di Bloomberg, da ottobre Bridgewater ha triplicato le… (Continua a leggere)

Nuova fuga da Bitcoin e Etherum

Nuova fuga degli investitori dalle criptovalute. E ancora una volta innescato dai crolli del Bitcoin, che dopo esser caduto sotto la soglia psicologica dei 10.000 dollari è sprofondato fino a 9.801 dollari, secondo la piattaforma Coindesk sui minimi da fine novembre. A ruota nuovi cali a due cifre hanno coinvolto anche altre due delle maggiori tra le cosiddette criptovalute, l’Etherum ha ceduto circa il 20 per cento in un giorno solo a 851 dollari mentre il Ripple è precipitato fin… (Continua a leggere)

Borsa. Nasce il nuovo indice per i marchi italiani

Borsa Italiana lancia insieme a Ftse Russell il nuovo indice Ftse Italia Brands, ideato da quest’ultima, che considera anche le attività intangibili di 22 società italiane. L’indice include le società quotate comprese nella vetrina Italian Listed Brands e già incluse nel Ftse Italia All-Share e sarà attivo dal prossimo lunedì 18 dicembre. Borsa Italiana spiega che i pesi delle società nel nuovo indice saranno fissati secondo i requisiti Ucits, con revisione trimestrale dei costituenti in base alle regole di Ftse… (Continua a leggere)

Le banche temono il bitcoin

Il bitcoin, dopo la corsa da record delle ultime settimane, sta per fare il suo debutto sul mercato regolamentato con i future che fra poche ore saranno lanciati al Chicago Board Options Exchange (Cboe), una delle principali piattaforme di scambio per i derivati finanziari. Ma le banche continuano ad esprimere forti timori legati alla estrema volatilità della valuta digitale, agitando lo spettro di una bolla che potrebbe ben presto esplodere. L’ultima a lanciare l’allarme è la Deutsche Bank secondo cui… (Continua a leggere)

Casse previdenziali e Pir concorrono allo sviluppo dell’economia

In occasione della ricerca “Le Casse di previdenza tra autonomia e responsabilità”, condotta da Astrid e Luiss Business School per Adepp (l’Associazione degli enti previdenziali privati) sui profili giuridici e le scelte di investimento che caratterizzano le Casse di previdenza professionale, si è discusso dei  passi avanti fatti dagli investitori istituzionali nell’economia reale e dei limiti che ancora li rallentano. Il Presidente di FeBAF e Luiss Business School Luigi Abete ha concluso la discussione affermando l’importanza che i soggetti previdenziali… (Continua a leggere)

Assogestioni. Da inizio anno sottoscrizioni per 80 mld

L’industria del risparmio gestito, con oltre 23 miliardi di sottoscrizioni nette (+80 miliardi da inizio anno), mette a segno il diciannovesimo trimestre consecutivo in cui la raccolta del sistema è positiva. Spingono il dato complessivo i fondi aperti con flussi pari a 13,7 miliardi e il patrimonio gestito dal settore, pari a 2.056 miliardi, raggiunge un nuovo record storico. Le masse investite nelle gestioni collettive ammontano a circa 1.038 miliardi euro, quelle impiegate nelle gestioni di portafoglio sono pari a… (Continua a leggere)

Padoan. L'Italia verso livelli Pil pre-crisi

Il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, ospite dell’assemblea nazionale dei Centristi per l’Europa in corso a Bologna ha detto: “Le cifre ci dicono che il Paese sta uscendo da una crisi finanziaria molto dura. Ricordo che abbiamo perso quasi 10 punti di Pil e non abbiamo ancora raggiunto livelli di Pil pre-crisi. Ma ci stiamo avvicinando velocemente”. Padoan ha ricordato come il Paese avesse iniziato a crescere poco prima della crisi, un cammino che anche a causa di queste precondizioni… (Continua a leggere)

Cina. Le società estere potranno controllare fino al 51% dei gruppi finanziari

All’indomani della visita in Cina del presidente Usa Donald Trump, che proseguirà con un vertice di tutta l’area di Asia-Pacifico, l’agenzia Xinhua ha riferito che il viceministro delle Finanze Zhu Guangyao ha annunciato che alle imprese straniere sarà permesso detenere fino al 51 per cento di titoli di società cinesi del settore finanziario a fronte del 49 per cento attuale. Trump infatti aveva ribadito al presidente Xi Jinping  la richiesta di lasciar gareggiare le imprese statunitensi ad armi pari con… (Continua a leggere)