Mercato finanziario
Borsa. Nasce il nuovo indice per i marchi italiani

Borsa Italiana lancia insieme a Ftse Russell il nuovo indice Ftse Italia Brands, ideato da quest’ultima, che considera anche le attività intangibili di 22 società italiane. L’indice include le società quotate comprese nella vetrina Italian Listed Brands e già incluse nel Ftse Italia All-Share e sarà attivo dal prossimo lunedì 18 dicembre. Borsa Italiana spiega che i pesi delle società nel nuovo indice saranno fissati secondo i requisiti Ucits, con revisione trimestrale dei costituenti in base alle regole di Ftse… (Continua a leggere)

Le banche temono il bitcoin

Il bitcoin, dopo la corsa da record delle ultime settimane, sta per fare il suo debutto sul mercato regolamentato con i future che fra poche ore saranno lanciati al Chicago Board Options Exchange (Cboe), una delle principali piattaforme di scambio per i derivati finanziari. Ma le banche continuano ad esprimere forti timori legati alla estrema volatilità della valuta digitale, agitando lo spettro di una bolla che potrebbe ben presto esplodere. L’ultima a lanciare l’allarme è la Deutsche Bank secondo cui… (Continua a leggere)

Casse previdenziali e Pir concorrono allo sviluppo dell’economia

In occasione della ricerca “Le Casse di previdenza tra autonomia e responsabilità”, condotta da Astrid e Luiss Business School per Adepp (l’Associazione degli enti previdenziali privati) sui profili giuridici e le scelte di investimento che caratterizzano le Casse di previdenza professionale, si è discusso dei  passi avanti fatti dagli investitori istituzionali nell’economia reale e dei limiti che ancora li rallentano. Il Presidente di FeBAF e Luiss Business School Luigi Abete ha concluso la discussione affermando l’importanza che i soggetti previdenziali… (Continua a leggere)

Assogestioni. Da inizio anno sottoscrizioni per 80 mld

L’industria del risparmio gestito, con oltre 23 miliardi di sottoscrizioni nette (+80 miliardi da inizio anno), mette a segno il diciannovesimo trimestre consecutivo in cui la raccolta del sistema è positiva. Spingono il dato complessivo i fondi aperti con flussi pari a 13,7 miliardi e il patrimonio gestito dal settore, pari a 2.056 miliardi, raggiunge un nuovo record storico. Le masse investite nelle gestioni collettive ammontano a circa 1.038 miliardi euro, quelle impiegate nelle gestioni di portafoglio sono pari a… (Continua a leggere)

Padoan. L'Italia verso livelli Pil pre-crisi

Il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, ospite dell’assemblea nazionale dei Centristi per l’Europa in corso a Bologna ha detto: “Le cifre ci dicono che il Paese sta uscendo da una crisi finanziaria molto dura. Ricordo che abbiamo perso quasi 10 punti di Pil e non abbiamo ancora raggiunto livelli di Pil pre-crisi. Ma ci stiamo avvicinando velocemente”. Padoan ha ricordato come il Paese avesse iniziato a crescere poco prima della crisi, un cammino che anche a causa di queste precondizioni… (Continua a leggere)

Cina. Le società estere potranno controllare fino al 51% dei gruppi finanziari

All’indomani della visita in Cina del presidente Usa Donald Trump, che proseguirà con un vertice di tutta l’area di Asia-Pacifico, l’agenzia Xinhua ha riferito che il viceministro delle Finanze Zhu Guangyao ha annunciato che alle imprese straniere sarà permesso detenere fino al 51 per cento di titoli di società cinesi del settore finanziario a fronte del 49 per cento attuale. Trump infatti aveva ribadito al presidente Xi Jinping  la richiesta di lasciar gareggiare le imprese statunitensi ad armi pari con… (Continua a leggere)

In 10 anni raddoppia la ricchezza mondiale e l'Asia supera Europa e Usa

Uno studio dell’Associazione italiana private banking (Aipb) e di Boston consulting group afferma che in dieci anni la ricchezza finanziaria mondiale quasi raddoppierà: dai 101mila miliardi del 2011 ai 192mila del 2021.  Secondo lo studio la ricchezza finanziaria sale anche in Italia, ma ad un ritmo nettamente inferiore: dai 3.500 miliardi del 2011 ai 4.500 stimati del 2021. Il presidente Aipb Fabio Innocenzi spiega inoltre che “Le dinamiche del passato si stanno invertendo: l’area asiatica ha raggiunto e presto supererà… (Continua a leggere)

Giornata positiva per le aste del Tesoro. Spread ai minimi da dicembre

Giornata positiva oggi per il secondario italiano e per l’asta di titoli di Stato a medio-lungo termine. Il Tesoro ha collocato tutti i 5 miliardi di Btp offerti con rendimenti in deciso calo. Nel dettaglio ha piazzato 2,5 miliardi di titoli a 5 anni a un tasso pari allo 0,58%, rispetto allo 0,83% dell’asta di settembre, e 2,5 miliardi di Btp a 10 anni all’1,86% dal 2,19% di un mese fa. Anche la domanda è stata convincente, pari a oltre… (Continua a leggere)

Borsa di Milano: la peggiore in 10 anni

La ricerca “Indici e dati”‘ dell’area studi di Mediobanca afferma che tra le principali Borse mondiali negli ultimi dieci anni Milano è stata la peggiore, più pesante anche di Lisbona, Mosca e Madrid. Secondo la ricerca 100 euro investiti in Piazza Affari nel 2006 si sono oggi ridotti a 83,6 (-1,6% annuo). L’indice migliore è il Nasdaq (che ha più che triplicato il suo valore) mentre la media dei Btp ha assicurato un rendimento annuo del 4,9%. Comunque alcuni titoli… (Continua a leggere)

Pirelli ritorna in Borsa: da oggi all’esame del mercato

Oggi torna in Borsa la Pirelli, nome antico ma anima tutta nuova di “pure consumer tyre company” sempre più concentrata sull’high value degli pneumatici, settore in cui il gruppo della Bicocca vanta quote da leader mondiale. Una scelta di campo maturata nell’ultimo decennio di pari passo, se non anticipando l’evolversi dell’industria automobilistica orientata a produrre vetture di fascia alta, dalla tecnologia fortemente innovativa. Così quella che era nelle prime tre generazioni Pirelli una sorta di conglomerata di gomma e di… (Continua a leggere)