Dall’Anci un vademecum per l’assunzione di 20mila precari nei Comuni

L’Anci interviene sul piano per superare il precariato, previsto dalla riforma Madia: “A partire dal primo gennaio 2018 e per il triennio successivo è possibile procedere alla stabilizzazione del personale degli enti locali assunto con contratto in forma flessibile”. L’Anci ha “predisposto una nota tecnica”, un ‘vademecum’ per “supportare i Comuni”. Il programma tocca tutta la P.a ma per buona parte si concentrerà sul territorio. L’associazione dei Comuni stima in “circa 20.000” le “unità di personale interessato”.

Commenti