Casini. Una relazione unica con proposte sulla vigilanza

Il presidente della Commissione d’inchiesta sulle banche Pier Ferdinando Casini in un’intervista a La Repubblica ha affermato che  dai lavori della Commissione dovrà uscire una relazione unica da votare nella sua interezza che conterrà proposte per migliorare il sistema della vigilanza. Casini ha detto: “La relazione va votata nella sua interezza. Non è un testo normativo da emendare. Gli uffici del Senato hanno fornito indicazioni chiare: si possono proporre modifiche o aggiunte ma il testo va salvaguardato nella sua interezza. Contiamo di chiudere al più entro i primi di febbraio”. “La proposta che io formalizzerò sarà quella di approvare una relazione unica, consentendo di allegare poi i documenti dei gruppi politici con le rispettive proposte e conclusioni, purché sottoscritti da un numero minimo di parlamentari. Ma ripeto: una relazione approvata ci vuole”. Casini ha spiegato: “Faremo delle proposte in ordine all’obbligo di informazione tra le autorità di vigilanza, Banca d’Italia e Consob, finora lacunoso. E al potenziamento del ruolo di controllo di Bankitalia”, aggiungendo che ci saranno proposte anche sulle ‘porte girevoli’ e sull’istituzione di una procura specializzata.

Commenti